Orto didattico "Madre Terra"

“MADRE TERRA”

Coltivare la terra, per coltivare i pensieri

 

Jean Piaget sosteneva che “un ambiente di apprendimento fertile e multisensoriale –con le forme e le superfici, i colori, gli odori, i gusti e i suoni del mondo reale– è fondamentale per il pieno sviluppo cognitivo ed emotivo del bambino.”

 

Un orto all'asilo perché…

Coltivare è il gesto più antico, forse il primo che ha consentito di parlare di civiltà. Coltivare un orto a scuola è coltivare prima di tutto se stessi. La pedagogia del fare e della riuscita mette in atto un apprendimento esperienziale che le generazioni più giovani non sempre hanno modo di sperimentare. Coltivare all'asilo è un modo per imparare. Imparare a conoscere il proprio territorio, il funzionamento di una comunità, l'importanza dei beni collettivi e dei saperi altrui. Coltivare l'orto all'asilo è un attività interdisciplinare adattabile ad ogni età, un'occasione di crescita in cui si impara condividendo gesti, scelte e nozioni, oltre che metodo. Offre ai bambini la possibilità di esplorare le sue infinite risorse, esprimere le loro potenzialità, le loro competenze, le loro curiosità. Fornisce agli educatori strumenti per progettare, condurre e documentare un progetto educativo tematico condiviso, dando senso all'agire comune. Permette di condividere pensieri e competenze diverse in attività educative comuni, permettendo ai bambini, agli educatori e alle famiglie di sperimentare e vivere momenti di relazione, valorizzando il fare di ciascuno. Ri-creare uno spazio quale luogo di senso per le relazioni sociali, la cultura sperimentata, le trasformazioni naturali. Trasformare i luoghi e creare cultura.

 

FINALITA’

“Imparare facendo”, sviluppare la manualità e il rapporto reale e pratico con gli elementi naturali e ambientali, “prendersi cura di”, imparare ad aspettare, cogliere il concetto di diversità, lavorare in gruppo. L'asilo, che tra i suoi compiti ha quello di fornire la basi della formazione del futuro cittadino, deve incentivare nel bambino l'uso corretto dell'ambiente e di una sana alimentazione. L'orto didattico nasce con l’intento di favorire nei bambini un uso corretto delle risorse a disposizione e una corretta e sana alimentazione, stimolando e facendo acquisire nei bimbi la consapevolezza sull'alimentazione, l'agricoltura, l'ambiente e il territorio. La strutturazione di un orto all'asilo recuperando spazi inutilizzati o creandone ad hoc, rappresenta uno strumento di educazione ecologica potente e multiforme capace di connettere i bambini con le origini del cibo e della vita. I bambini impareranno a conoscere ciò che mangiano producendolo da soli e rispettando le risorse del nostro pianeta. Il progetto si intreccia ed è complementare agli altri due progetti della Cooperativa Gialla “Mangiamo a Colori” e “Alla scoperta del territorio”. Proprio per questo il traguardo educativo a cui la Cooperativa Gialla ambisce è quello di promuovere benessere, cultura e socializzazione, fattori necessari nella formazione di comunità sostenibili. La scelta di questa esperienza progettuale interdisciplinare si fonda sulla convinzione che far sperimentare ai bambini delle attività manuali finalizzate all'allestimento di un orto, richiede un impegno costante e capacità progettuali/esecutive prolungate nel tempo. Le attività prevedono il coinvolgimento di tutte le dimensioni per sollecitare esperienze di apprendimento in attività pratiche, di movimento, prevalentemente all'aperto, che richiedano impegno e collaborazione e che pongano i bambini sullo stesso livello di abilità. 

Fotogallery 2017

Per saperne di più

Nota: I campi con l'asterisco sono richiesti