Progetto didattico

Emozioniamoci… a scoprire

Sezione Piccoli: in seguito ad un’attenta osservazione (periodo dell’ ambientamento ed inserimento) dei bambini durante i primi mesi, dei loro interessi e curiosità da loro manifestate, abbiamo pensato che lo scopo principale di tutto il percorso educativo dovrà essere incentrato sull'inserimento del bambino ed il raggiungimento di una positiva relazione attraverso le emozioni con le educatrici, con il gruppo dei pari e con l’ambiente in una struttura diversa da quella familiare con l’obiettivo principale di favorire il benessere fisico e psichico del bambino. Il bambino dovrà imparare la convivenza con gli altri bambini nel gioco e nei momenti di routines (accoglienza, pasto, cambio, sonno, uscita). Inoltre imparerà a muoversi liberamente e con serenità, nell'ambiente prima limitato della sezione e in seguito più ampio in tutta la struttura (altre sezioni, condivisione della sala pranzo con gli altri bambini, il giardino). Verranno proposte esperienze in cui i bambini potranno scoprire, afferrare, maneggiare diversi oggetti, ascoltare suoni e rumori, toccare diversi materiali, battere, impastare, schiacciare, travasare e assaggiare, conoscere il cestino dei tesori ed il gioco euristico. L’ambiente della sezione sarà modificato secondo le esigenze dei bambini.

 

Un giardino di emozioni

Sezioni Medi e Grandi: quest’anno il nostro progetto didattico sarà incentrato sulle emozioni, proprio perché frequentare l’asilo nido significa anche conoscere se stessi e condividere con gli altri sentimenti quali gioia, paura e rabbia. Le emozioni svolgeranno importanti funzioni, perché sono vere e proprie forme comunicative, che influiscono sulla relazione e ci permettono di esprimere i bisogni. Il bambino è un soggetto che sente e si esprime in maniera differente a seconda delle situazioni in cui si trova; anche la nostra idea di educare e di genitore è quella di persone che possono emozionarsi, come anche l’idea di nido è quella di un luogo in cui si provano emozioni. L'educazione affettiva, quindi, deve occupare nell’asilo nido un ruolo fondamentale, avviando il bambino ad una più profonda, positiva conoscenza di sé, delle sue potenzialità, delle sue fragilità e ad instaurare rapporti gratificanti con gli altri basati sulla collaborazione, il rispetto, il dialogo. L’azione pedagogica si soffermerà in particolar modo su ciò che il bambino prova in una precisa circostanza, per aiutarlo a vivere le diverse emozioni e sensazioni percepite fisicamente e dar loro un nome. Dare un nome a ciò che sta avvenendo in lui lo aiuterà poi, non solo a conoscere le emozioni ma a riconoscerle successivamente, in sé stesso e negli altri. Tutte le esperienze e i laboratori verranno strutturati in modo da aiutare il bambino a riconoscerle, in tal senso, anche le regole e le routine del nido aiuteranno il bambino a crescere e contenere i propri istinti, controllare i propri bisogni e quindi ad interagire meglio con i coetanei.

Orto didattico

Pet Education


Laboratorio di Arte al Nido


Esplora l'asilo